Consigli per dipingere un’auto a casa

Dipingere un’auto a casa può essere un’esperienza divertente e gratificante, o un incubo. Tutto dipende dall’atteggiamento e dalle aspettative. Per far sì che rimanga una cosa piacevole, ecco alcuni consigli utili.

Le vernici più facili da usare sono opache e satinate in quanto riescono a nascondere le imperfezioni che si fanno in fase di pittura. Da ricordare anche che i colori più chiari nascondono le imperfezioni meglio dei colori più scuri.

Come per ogni lavoro di pittura, è fondamentale la giusta preparazione, che è la parte meno divertente del processo. Per lo meno, si dovrebbe lavare il veicolo, irruvidire le superfici per aiutare la vernice ad aderire (in particolare sui bordi) e pulire tutto con della cera apposita.

Pianificare in anticipo e scegliere il momento dell’anno giusto per dipingere. Dipingere quando c’è vento, se piove o se nevica è una cosa non consigliata, ma neanche se fa troppo caldo. Alcune vernici non sono in grado di attaccare adeguatamente in condizioni estreme: troppo freddo, troppo caldo o troppo umidi. Anche dipingere in primavera non è raccomandato dal momento che l’aria è piena di polline e animaletti che aspettano solo di atterrare sulla vernice appena posata.

Evitare di dipingere alla luce solare diretta, dato che si rischiano dei punti asciutti.

Della sedimentazione della vernice è normale, ma per evitare bisogna assicurarsi che la stessa venga accuratamente mescolata o agitata. Bisogna anche trovare un posto dove si possa comodamente appendere o appoggiare la pistola a spruzzo per la ricarica.

Non bisogna dimenticare di indossare un respiratore, che non costano neanche tanto.

Se non lo avete mai fatto, è meglio fare pratica su un pezzo di materiale di scarto e giocare con le regolazioni del flusso d’aria e della vernice per trovare quelle che funzionano meglio.

Inizia sempre dalla metà e fai in fuori, in questo modo avrai meno probabilità di toccare l’auto mentre la stai verniciando.

Spruzzare prima la parte posteriore di tutte le parti rimosse. È possibile capovolgere e dipingere il lato anteriore mentre la parte dietro è ancora fresca senza fare danni che tutti vedranno.

Più strati sottili di vernice sono meglio di una sola mano più spessa. Dipingere l’intero veicolo in una sola volta può sembrare una scelta discutibile, meglio optare per più riprese.

Infine, si consiglia di attendere alcuni giorni per l’asciugatura completa della vernice prima di rimontare tutto insieme.

Se si seguono questi consigli, si dovrebbe riuscire a fare un bel lavoro. Come ogni cosa, più si fa pratica, meglio sarà il risultato finale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *